E’ finita la pacchia

34340325_10214504425141180_1015618933526364160_n

È finita
questa pacchia di scarpe col tacco
prigioniere di sanpietrini
avida pacchia di monete sciacquacoscienza di sorrisi rari come eclissi di sole di sdegnosi
sguardi taglienti da troni regali di borghesucce Zarine lowcost.

Finita la pacchia,
finita per sempre la corsa lungo i fiumi
le pisciate clandestine nei cortili dei palazzi
e basta con le ossa spezzate di nostalgie, di diplomazie;
che d’esser Trattati
come bestie nei campi di cotone di pummarola di identificazione
– espulsione! –
si cessi per sempre.

Basta con gli incubi salmastri
il sale nelle reni nei gesti nei forelli minuti tra il palato e il respiro
non lo meriterete mai più:
sarà finalmente tempo di grazia
tra linee nette tracciate nei secoli dei secoli
su carte profumate di tè e macarons da dignitosi dignitari di Sua maestà
e sì, è finita
la pacchia di curvi percorsi tortuosi di sabbia, fucili, caporali,
finita la pacchia beata su Scudo bianco sporco,
pacchia dorata minacce via Skype e voodoo digitali.

Questa pacchia di spazzatura
di marciapiedi freddi di bande crude
di gru pericolanti e baracche di fortuna
di rose e meme e uretre spezzate da partner diplomatici occidentali firmatari di accordi internazionali per il contenimento dei flussi migratori
dal fiato caldo dal grilletto pronto dalle tasche capienti avviluppate sulle sponde

è finita

_______________________

Facebook: ritenzione lirica
Instagram: irenemichela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...